martedì 28 dicembre 2010

Alghero lunedi 27/12 uscita in kayak per salutare il 2010, spiaggia ristorante Raffel ore 10


Il 27 Dicembre con Sergio decidiamo di farci un pagaiata per sgranchirci un po' e smaltire gli eccessi natalizi.
Torre del Lazzaretto
 
Alghero all'orizzonte
   Partiamo dalla spiaggia del lido di Alghero (Rafel) e decidiamo di dirigerci verso Fertilia.
Accompagnati da un mare molto calmo procediamo verso la spiaggia del Lazzaretto, dove facciamo una piccola sosta. Superato Capo Galera il mare si increspa un po' ma niente di eccezionale, proseguiamo costeggiando dapprima la zona A dell'area marina protetta, e poi continiuamo sottocosta per ammirare le falesie di Punta Giglio.

 Con calma riprendiamo la via del ritorno, nuovamente sosta al Lazzaretto, questa volta però alla torre, per poter avvisare i familiari che non saremmo stati a casa in tempo per il pranzo. Sergio decide di mettere in acqua un'artificiale per fare un po' di traina, ad un certo punto mi dice che le correnti sono cambiate, non mi sono reso conto che poteva essere causa del suo artificiale e ci accorgiamo solo al rientro, quando stiamo per sbarcare, che nell'amo si era attaccata una Aguglia.

Percorso da Rafel a Punta Giglio andata e ritorno

dati garmin pagaiata del 27/12
km totali percorsi 22,98
tempo in movimento 04h 26'
tempo in sosta 31' 35''
media in movimento 5,2 km/h
media totale 4,6 km/h

Ciao a tutti, alla prossima escursione
Tore


lunedì 29 novembre 2010

"KAYART"

Guardate cosa si può creare con .... i kayak!!!!!

martedì 16 novembre 2010

Scoprire l'Omodeo

Anche Kayak Avventura ha partecipato alla manifestazione che si è tenuta a Tadasuni, sul Lago Omodeo.
 
 La giornata di sabato è stata dedicata totalmente alla canoa, con gli amici di Cagliari, Sassari e Alghero, si è creato un consistente gruppo che, accompagnato da una bellissima giornata ha potuto fare una bella escursione alla scorperta di caratteristici paesaggi lacustri.
La domenica invece è stata caratterizzata dalle prove con kayaks,surf ski e rodeo del gruppo Fiberglass, dall' esibizione  dei kayak fluviali del gruppo Kayak Fordongianus, dall'esibizione e prove del gruppo Powerskitalia di Cagliari con la loro Jetboard PowerSki; dalle moto d'acqua, e, sempre sul
lago, ancora escursione in canoa con altri kayakers che non hanno potuto partecipare il giorno precedente.
A terra invece si è organizzato un trekking intorno al lago dove gentilmente la nostra amica Vittoria si è offerta come guida per i nostri amici accompagnatori. 
La pizzata di sabato notte e il pranzo di domenica ci ha fatto passare dei bei momenti di aggregazione con gli altri partecipanti.
La passeggiata serale nel bel centro storico di Ardauli ci ha inoltre permesso di assistere all'evoluzione di un vecchio mezzo di comunicazione  del passato (il banditore) in chiave moderna.
Vista la bella esperienza e la bellezza dei luoghi, ci siamo ripromessi di organizzare un campeggio nautico per completare la visita del lago.

mercoledì 3 novembre 2010

lunedì 25 ottobre 2010

Escursione Domenica 24 ottobre, Tore, Gianni, Livio, Donatella e Gabriele


Sono le 9,30, partiamo dal Lazzaretto con un mare piatto come una tavola, ci allontaniamo dalla bianca spiaggia e ci dirigiamo verso il mare blu di capo galera. 

 Spiaggia del Lazzaretto
 Spiaggia del Lazzaretto
Oltrepassiamo le boe della zona rossa dell’ area marina protetta e ci troviamo sotto le bianche falesie di punta giglio.
Il mare è stupendo e ci basta poco per cambiare la nostra direzione iniziale, che era la baia di Porto Conte, ma con un mare cosi calmo non resistiamo all’ idea di attraversare la baia e arrivare sotto il promontorio di Capo Caccia.
Poi finalmente la sosta a Cala Inferno dove, complice il caldo e il mare turchese, non possiamo fare a meno di fare un bagno schivando qualche medusa qua e là. Dopo aver mangiato un panino e uva a volontà, un riposino al sole come se fosse estate, decidiamo di rientrare e abbandonare Cala Inferno che a noi è sembrata un paradiso.
Davanti alle nostre prue si erge maestosa la Furadada, la circumnavighiamo ed entriamo nella grotta che, attraversandola da parte a parte le dà il nome. Il colore violaceo delle alghe misto al blu del mare riempie i nostri occhi e ci fa dimenticare qualsiasi cosa. Terminiamo il nostro giro e ci avviamo nuovamente verso Capo Caccia, attraversiamo il golfo sino a Punta Giglio, qui facciamo una piccola sosta rimanendo dentro i nostri kayak, la carenza di approdi non ci permette lo sbarco per sgranchirci le gambe. Due chiacchiere e nuovamente in marcia verso il Lazzaretto. Sbarchiamo alle 16,30, ci godiamo ancora un po’ di sole poi si ricaricano le canoe, e ci si saluta sperando presto in una nuova pagaiata.

Cala Inferno

sullo sfondo La Foradada


domenica 17 ottobre 2010

Domenica 24 Ottobre 2010


Porto Conte
Per partecipare all'evento già in calendario organizzato da "Remo e Pagaia Cagliari" stiamo organizzando per domenica 24 Ottobre una escursione da Alghero a Porto Conte, il punto esatto di arrivo verrà deciso in base alle proposte degli partecipanti, noi come gruppo indipendente possiamo seguirli in tutto il percorso o organizzarne uno più breve. Aspettiamo vostre proposte.

lunedì 11 ottobre 2010

Passeggiata in kayak domenica 17 Ottobre?

Cosa ne pensate di fare un passeggiata in kayak DOMENICA 17 Ottobre ad Alghero?
Passeggiata in kayak e pic-nic, per creare un incontro tra i kayakers e chi ci accompagna (familiari e amici).
Due le località proposte: in spiaggia a Poglina (La Speranza) o a Sant’Imbenia.
Riassumendo piccola escursione in kayak, pic-nic con pranzo al sacco, e poi dopo …… prove di pagaiata per chi non ha mai provato il piacere di provare un kayak.
Sei dei nostri? Inviaci una e-mail!!
La località verrà decisa in base alle previsioni meteo per domenica.

venerdì 8 ottobre 2010

Ami il kayak, gli sport d’acqua, la vita all’aria aperta?
Ami scoprire il territorio da punti di vista meno consueti?
Ami condividere con altre persone queste tue passioni?
Ti intriga l’idea di costruire il tuo kayak?

VISITA QUESTO BLOGSPOT

Kayak Avventura si  occupa di sviluppare la conoscenza, la pratica e la costruzione della canoa, del kayak, del canottaggio, della pesca in canoa, del modellismo e altre attività a basso impatto ambientale come l’arrampicata sportiva, il torrentismo, il trekking e le passeggiate in bici, al fine di acquisire maggiori conoscenze circa il patrimonio naturalistico, ambientale, storico, culturale ed enogastronomico del nostro territorio.
Inoltre organizzare eventi e manifestazioni che permettano di condividere con quante più persone possibile la stessa passione.